Adeguamento e integrazione dell’impianto elettrico del Duomo di Napoli

Adeguamento e integrazione dell’impianto elettrico del Duomo di Napoli

Cenni Storici

La Basilica di Santa Restituta, una delle prime chiese della città partenopea, si trova all’interno del Duomo di Napoli. La costruzione risale al IV secolo ed è una delle due basiliche paleocristiane precedenti alla costruzione del Duomo stesso.

Nei sotterranei della Basilica di Santa Restituita, voluta dall’Imperatore Romano Flavio Valerio Costantino, ancora oggi è possibile visitare una significativa area archeologica con reperti di epoca greca e romana. Molto probabilmente in passato la basilica era un edificio con cinque navate e altrettanti ingressi corrispondenti, ma il terremoto del 1456 costrinse un riadattamento delle sue caratteristiche strutturali.

Tra gli elementi più interessanti sotto il profilo storico-architettonico si ricordano le colonne, gli archi e alcune porzioni di pavimento, testimonianze dei trascorsi paleocristiani e angioini, il tabernacolo di Tommaso Malvito del XVI secolo, i dipinti di Luca Giordano che ne decorano il soffitto e il Battistero di San Giovanni in Fonte.

Descrizione dell’intervento

Adeguamento e integrazione dell’impianto elettrico e di illuminazione all’interno della Basilica di Santa Restituta e della sagrestia del Duomo di Napoli con i seguenti interventi:

  • Bonifica integrale della vecchia impiantistica tecnologica esistente

  • Realizzazione completa degli impianti elettrici di alimentazione e forza motrice

  • Illuminazione d’accento ed impianto di diffusione sonora

  • Realizzazione degli impianti di illuminazione con apparecchiature di illuminazione d’accento

  • Realizzazione dei quadri generali di alimentazione e comando e dei relativi sottoquadri

  • Opere edili di assistenza agli impianti per apertura e chiusura di fori e tracce con malte in pasta di calce

  • Illuminazione scavi archeologici al 1° sottolivello.

Link utili:

Duomo di Napoli

Committente

Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici di Napoli e provincia.

Tipologia di progetto

Impianti