Complesso monumentale degli Incurabili di Napoli

Complesso monumentale degli Incurabili di Napoli

Recupero e restauro dei tetti a capriate e dei prospetti lato orto medico e largo S. Maria delle Grazie del Complesso monumentale degli Incurabili di Napoli.

Cenni storici

La storia del complesso comincia nel 1521, quando Maria Lorenza Longo fondò l’Ospedale degli Incurabili, nato grazie ad un voto fatto dalla donna stessa che, vittima di una malattia che la paralizzava, guarì durante un pellegrinaggio a Loreto.

Maria Longo fu nominata Rettora della struttura e toccava a lei il compito di regolare l’afflusso di persone, medici e servizi. Nel 1533 fondò anche l’Ordine delle Francescane del Terz’Ordine, note a Napoli con il nome di “Trentatrè”, poichè questo era il numero di religiose ospitate nel convento. Successivamente, la fondatrice dell’ospedale si ammalò di nuovo e visse fino al 1542.

Il complesso è accessibile attraverso due porte poste sul lato sud e su quello nord. Sul lato occidentale troviamo l’ingresso all’ospedale con il primo piano dedicato agli uomini e il secondo alle donne. Di fronte è collocata la scala a doppia rampa che conduce alla farmacia storica. Nell’edificio affianco, invece, si aprono gli ingressi della Cappella Montalto e della Chiesa di Santa Maria del Popolo. Accanto all’accesso settentrionale, invece, si trova la Chiesa di Santa Maria dei Bianchi, mentre a sud un ampio scalone porta all’ex monastero delle Convertite (oggi Museo delle Arti Sanitarie e di Storia della Medicina).

Successivamente, alla struttura originaria furono annessi anche l’Orto Medico e la chiesa e il chiostro di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli (affrescato alla fine del Cinquecento da Paul Brill), dove si trovava la prestigiosa scuola di ostetricia. Col tempo furono annessi anche il Complesso di Santa Maria della Consolazione, la chiesa di Santa Maria di Gerusalemme e il chiostro delle Trentatré (fondato dalla stessa Maria Lorenza Longo).

Descrizione dell’intervento

Recupero e restauro dei tetti a capriate e dei prospetti lato orto medico e largo S. Maria delle Grazie del Complesso monumentale degli Incurabili di Napoli.

Altre foto sulle fasi di lavorazione le trovi su Flickr

Link utili:

Complesso degli Incurabili

Committente

ASL Napoli 1 centro

Tipologia di progetto

Restauro