Pulizia del colonnato, impianti elettrici e illuminazione cappelle, Chiesa di S. Francesco di Paola, Napoli

Pulizia del colonnato, impianti elettrici e illuminazione cappelle, Chiesa di S. Francesco di Paola, Napoli

Basilica di San Francesco di Paola si trova a Napoli, al centro della famosa piazza Plebiscito, e può essere considerata uno degli edifici religiosi più suggestivi della città. La costruzione della basilica rientrava nell’opera di recupero del Largo di Palazzo (l’attuale piazza Plebiscito) voluta da Gioacchino Murat durante i primi anni del XIX secolo.

I lavori si interruppero a causa della caduta di Murat e furono ripresi nel 1815, quando Re Ferdinando I delle Due Sicilie – dopo aver riconquistato il regno – decise di ergere un monumento in onore di San Francesco di Paola.

Le foto della chiesa su Flickr

Nel 1817 i lavori furono affidati all’architetto svizzero Pietro Bianchi che impiegò sette anni (1824) per terminare un’opera che ricordava molto il Pantheon capitolino per la sua forma delle sue tre cupole, e che si inseriva armoniosamente al centro del portico costruito in precedenza da Gioacchino Murat che sembra abbracciale il Palazzo Reale.

La chiesa ricevette la benedizione di Papa Gregorio XVI solo nel 1836, insieme al titolo di basilica e all’indipendenza dalla curia arcivedcovile di Napoli.

Lavori realizzati

I lavori hanno interessato la pulizia e la protezione finale del prospetto interno e del colonnato di ingresso alla Basilica, il completamento degli impianti elettrici, di illuminazione generale e di accento delle due cappelle laterali.

Committente

Ministero Lavori Pubblici

Tipologia di progetto

Impiantistica Tecnologica